La luce in bagno: un aspetto da non sottovalutare

Quanto è importante un accurato studio della luce nella progettazione del bagno? La risposta è semplice: tanto.

La quantità e qualità dell’illuminazione è un elemento davvero fondamentale quando si parla di arredo bagno, così come lo è per qualsiasi progetto di interior design. La luce, infatti, è risaputo che influisce sul benessere, sull’estetica e sulla funzionalità di ogni ambiente.

Dunque come scegliere la giusta illuminazione per il bagno? Vediamo insieme alcuni aspetti da non sottovalutare.

Cosa tenere in considerazione per la scelta dell’illuminazione del bagno

Per prima cosa bisogna distinguere tra luce naturale e luce artificiale.

La luce naturale

La luce naturale è quella che proviene dalle finestre o dai lucernari, ed è la più desiderabile perché offre una sensazione di spazio, di pulizia e di freschezza. Questa, inoltre, permette di risparmiare energia elettrica, riducendo i consumi e l’impatto ambientale. Per sfruttarla al meglio bisogna posizionare le finestre in modo da garantire una buona esposizione solare una più ampia porzione possibile della stanza, evitando le ombre e i riflessi. Inoltre, è consigliabile scegliere dei materiali riflettenti per le pareti, i pavimenti e i mobili del bagno, in modo da amplificare al massimo la luminosità.

La luce artificiale

La luce artificiale è quella che proviene dalle lampade o dai faretti, ed è necessaria per integrare o sostituire la luce naturale quando questa è insufficiente o assente. Questa deve essere adeguata alle diverse funzioni del bagno, come l’utilizzo del lavabo e della doccia, il rilassamento o la cura della persona. Per questo motivo, è fondamentale creare diversi punti luce, che possano essere accesi o spenti a seconda delle esigenze. Per esempio, si possono installare luci soffuse per creare un’atmosfera rilassante nella vasca, luci dirette per illuminare la specchiera, luci decorative per valorizzare alcuni elementi del bagno, come pensili, piante o quadri. Infine, è importante scegliere delle lampade a basso consumo energetico e con una temperatura di colore adeguata al proprio bagno.

Scegliendo la giusta combinazione tra luce naturale e artificiale potrai migliorare il tuo benessere ed effettuare anche una scelta consapevole per rispettare l’ambiente.

6 Aprile 2023

2 Replies to “La luce in bagno: un aspetto da non sottovalutare”

  1. Total black: come progettare un arredo bagno nero - Azzurra Bagni Magazine says: 7 Giugno 2023 at 10:23

    […] nero tende ad assorbire la luce naturale e artificiale, quindi è importante creare dei punti luce strategici per illuminare il bagno in modo adeguato e, […]

  2. Tendenze arredo bagno 2024: come creare ambienti di design e benessere - Azzurra Bagni Magazine says: 12 Gennaio 2024 at 16:51

    […] L’illuminazione biodinamica è una tecnologia intelligente che imita la luce naturale, adattandosi ai ritmi circadiani del corpo umano. Questa illuminazione è in grado di variare l’intensità e la temperatura del colore, creando scenari luminosi diversi a seconda dell’ora del giorno e della stagione. […]

Comments are closed.